Bergamasco vola in meta


Questa foto fu realizzata durante gli scorsi mondiali di Rugby in Francia nel 2007. Rappresenta il momento in cui dopo tanta sofferenza la squadra italiana riuscì a realizzare la prima meta contro i fortissimi All Black neozelandesi.  © Marco Canoniero

 

d45ce7734c3f213bcc6b9163c94e4c9b.jpgMarco Canoniero, da sempre appassionato di sport ma negato nel praticarlo, decide che il miglior modo di perseguire questa sua passione è quello di farlo attraverso il mirino di una reflex unendo così il grande amore per la fotografia. Nato a Torino nel lontano 1973, inizia la sua carriera seguendo gli sport motoristici, con i primi campionati minori, che lo portano per i vari autodromi italiani a fronte di tante spese e pochi introiti e tanti sacrifici.

I primi anni sono difficili ma fondamentali per acquisire le competenze necessarie per muoversi in questo mondo. Con il passare del tempo unisce ai motori anche i primi approcci con il calcio e altri sport e iniziano le prime collaborazioni con alcune agenzie fotografiche.

Da lì è un continuo crescendo, sino ad arrivare a fotografare la Formula 1, il calcio di serie A o i mondiali di Rugby in Francia. Da circa 2 anni, convinto della necessità di condividere le proprie esperienze con altri appassionati di fotografia sportiva, mette in piedi un portale dedicato sportinfoto.it in cui centinaia di fotografi professionisti e neofiti hanno modo di confrontarsi e scambiarsi opinioni e consigli.

Link site: Marco Canoniero

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

 

NOTE IMPORTANTI:

– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità relativa ai contenuti dei siti segnalati.

 

 

 

Bergamasco vola in metaultima modifica: 2008-11-20T12:46:00+01:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Bergamasco vola in meta

I commenti sono chiusi.