Panettone igloo


Ci sono parecchie maniere per occupare il tempo in attesa del Santo Natale.

Ad esempio: invece di scapicollarsi per negozi a comprare inutili gadgets elettronici qualcuno dovrà pur pensare ad un dolce come si deve.

– farcire un panettone della crema preferita e rivestirlo di panna su cui disporre meringhine non è un operazione particolarmente complicata.

Se da un panetto di pasta di mandorle, che colorerete con i coloranti per cibo in fialette, riuscite poi a fare piccoli pinguini commestibili da porre qua e là l’effetto sarà completo.

Piccoli orsi bianchi andrebbero comunque bene. Ma non dimenticate di spolverizzate con zucchero a velo. Per altre ispirazioni potete sempre visitare la pagina “a la carte” del mio sito. © Maurizio Lodi

 

95958044a500c1e2153ee95abfd54449.jpgMaurizio Lodi, 50 anni vive e lavora a Milano come fotografo come studio Ubik da 20 anni. Studia fotografia e apre lo studio negli anni 80 e si occupa di still life (fotografia di oggetti) ed industriale nel settore farmaceutico. Sviluppa collaborazioni nell’editoria informatica nascente (msdos) ed in seguito approda al “food” (fotografia di cibo e gastronomia) che costituisce la maggior parte del suo lavoro odierno. È collaboratore stabile delle migliori riviste specializzate ed è attivo nel settore del packaging e della pubblicità. A margine della sua attività professionale non ha mai smesso di scattare per se e a sviluppare ricerche in campo artistico.

Link sito: Maurizio Lodi

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

NOTE IMPORTANTI:

– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità relativa ai contenuti dei siti segnalati.

 

 

 

Panettone iglooultima modifica: 2008-12-22T12:05:00+01:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo