Riti sacri tra il popolo K’ichè


Ho seguito un gruppetto silenzioso su per la collina alla periferia di Chichicastenango … ho trovato un fuoco acceso ai piedi di un uomo dallo sguardo intenso, con il capo coperto da un drappo rosso… Qualcuno prepara candele, qualcuno sparge profumo. Una croce. Le persone sono nervose. Nessuno si guarda negli occhi. Do fastidio anche io, e mi tirano un po’ di cenere addosso: avvisato! © Simone Sturla

Chichicastenango, conosciuta anche come Santo Tomás Chichicastenango, è una città nel dipartimento El Quiché in Guatemala è il cuore della tradizionale cultura K’iche’, un popolo nativo americano che appartiene all’etnia Maya.

Fotocamera Canon D30 zoom 72-300 digitale.

simon.jpgSimone Sturla, sinologo, ha lavorato a lungo come guida e referente sul campo per tour operator italiani e stranieri in Africa ed Asia,e supportando troupe televisive e fotografi internazionali… imparando anche qualcosina. Ha sviluppato un’approfondita conoscenza dei luoghi e delle tradizioni di numerosi paesi: oggi se ne avvale come autore per la Casa Editrice Polaris sull’Asia (Myanmar(2007),Thailandia e Cina dell’Ovest di prossima pubblicazione), e per le sue consulenze presso tour operator di alto livello.

Attualmente in Italia, ha collaborato per anni con il primo tour operator del Tailor Made di lusso italiano, Bradipo Travel Designer. Il profilo di Simone Sturla su Facebook.

Link site: Simone Sturla

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

 

Disclaimer:

– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

– Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

– Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità concernente i contenuti dei siti segnalati.

 

 

Riti sacri tra il popolo K’ichèultima modifica: 2010-02-17T13:35:57+01:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo