Ascoltando l’infinito


“Non è facile per nessuno dover affrontare la perdita di una persona cara. Eppure è un evento che appartiene alla vita, e prima o poi all’esperienza di ogni uomo. La mia ricerca e la nascita di questo portfolio parte da qui, dal vissuto personale legato alla perdita improvvisa di mio padre. E’ un racconto per immagini e suggestioni di un percorso che io, come miliardi di altre persone, ho fatto nell’elaborazione del lutto. Nulla è concreto nelle immagini, nulla è reale o tangibile, il racconto che ho realizzato si basa sull’evocazione. Inesprimibili sono le angosce, le paure e i fantasmi che riempiono il cuore, mescolati a ricordi vividi e ad una quotidianità che dobbiamo vivere quasi forzatamente e che ci infastidisce. E personali sono le sfumature che ciascuno di noi vive nel proprio animo: per questo le fotografie sono state concepite per lasciar grande spazio all’interpretazione di chi le osserva. Così le immagini si susseguono per fissare sensazioni, emozioni e paure con la voglia di raccontare questo viaggio oltre il personale ed ogni confine culturale e religioso.” © Roberto Carnevali

Località: Lido di Ostia (Roma)

Questa immagine fa parte di un portfolio dal titolo “Viaggio nella tua assenza”. Si tratta di un progetto fotografico decisamente ambizioso, a cui ho lavorato negli ultimi quattro anni.

 

ddeac406e1b8af3949bc6550c738d8cd.jpg

Roberto Carnevali nasce a Modena nel 1968, dove lavora e vive. Fotografo per passione, esplora il mondo dell’immagine nelle sue poliedriche forme. Ha una forte predilezione per il bianco e nero, attraverso il quale costruisce le proprie visioni e suggestioni. Ama raccontare le storie che gli stanno a cuore, predisponendo percorsi fotografici che portano lo spettatore a diretto contatto con emozioni e sensazioni.

Dal 2006 collabora con il portale di cultura fotografica MaxArtis come amministratore. Dal 2008 collabora con PhotoGem in qualità di direttore artistico. Nel 2009 ha realizzato l’arredo permanente della Biblioteca di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’università di Modena e Reggio Emilia. Dal 2010 è entrato a far parte del progetto “Eventi Live” che si occupa di foto-raccontare in tempo reale un qualsiasi tipo di evento. Organizza corsi di fotografia che conduce personalmente.

Le sue immagini sono state esposte in decine di mostre tra personali e collettive. Alcune sue immagini sono state utilizzate come copertine di importanti volumi. Sono altresì numerose le pubblicazioni su riviste tra cui FOTO Cult, Fotografia Reflex, Repubblica, Nadir Magazine, Il Rosso e il Nero. Profilo personale di Roberto Carnevali su Facebook.

Link sito: Roberto Carnevali

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

Disclaimer:

– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

– Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

– Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità concernente i contenuti dei siti segnalati.

 

Ascoltando l’infinitoultima modifica: 2010-07-16T14:28:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo