Perché non pesi niente


Perché non peso niente,

Perché essere meno pesante,

È come non esserci,

Perché essere meno presente,

È una ragione per esserci,

Perché spingere,

È stringere il nulla tra le mani,

Perché il futuro si legge,

Sulle piante dei piedi,

Solo quando non le puoi vedere. © Laura Gioia

===

Guardami, Spingimi,

Come Chi Mi Guarda,

Spingimi, Guardami,

Spingi Come Chi Mi Guarda,

Spingimi, Guardami, Spingimi,

Come Chi mi Guarda,

Spingimi, Guardami,

Spingi Come Chi Mi Guarda

Quello Che Fotte La Cosa

Più Semplicemente Umana

Lasciare Il Controllo Del Male,

Le Reti, Le Diete,

E se è il caso di perdere Parti di Se.

(“Perché non pesi niente”, Marta sui Tubi)

 

382961841_af30584b16_b.jpgLaura Gioia, (aka Laura KoAn) nata nel 1972, vive e lavora a Milano nel campo dell’informatica, da qualche anno usa la fotografia per raccontare storie e mostrare al mondo la bellezza che in esso vede.

Crede che un buon ritratto sia come i diamanti: per sempre, sfaccettato e faticoso da ottenere. Ha collaborato come fotografa con diverse riviste e ha esposto le sue foto in mostre collettive di rilevanza nazionale.

Nella scelta dei soggetti e nel processo di creazione delle sue foto si ispira ad una frase della sua fotografa preferita, Diane Arbus: “I really believe there are things nobody would see if I didn’t photograph them.”

Link sito: Laura Gioia

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

Disclaimer:

– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

– Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

– Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità concernente i contenuti dei siti segnalati.

 

 

Perché non pesi nienteultima modifica: 2010-09-15T12:00:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo