La Passione di Cristo a Sordevolo


È rappresentazione di teatro popolare, ma la tensione recitativa ed emotiva è palpabile come in una scena attoriale di livello professionale. La Passione di Cristo, che ogni cinque anni si rievoca a Sordevolo (Biella), è un evento straordinario di cultura e partecipazione. © Giovanni Fasoli


giovanni Fasoli.jpgtra Giovanni Fasoli e gli animali il rapporto è di 1:1. Lui è biologo, quasi veterinario, ricercatore naturalista, prima che fotografo. E degli animali ha saputo conoscere e interpretare l’istinto, la forza espressiva, una certa casualità creativa: qualità che gli si leggono in faccia, in quella pettinatura leonina, e si ritrovano nella sua arte dell’immagine, caratterizzata da punti di vista spesso estremi e da una personalità figurativa sensibile e intrigante.

Novarese, un curriculum formativo e professionale incentrato sull’attenzione alle tematiche ambientali, con esperienze che spaziano dagli studi di ricerca nei campi naturalistico, faunistico, biologico e zoologico, integrate dall’attività di documentazione fotografica e video che, con il tempo, è diventata una seconda passione.

Giovanni è stato il primo fotografo in Italia ad immortalare il lupo allo stato libero sul suolo nazionale. Ha pubblicato testi e immagini sulle principali testate di natura, e realizzato audiovisivi documentari per parchi, enti pubblici e centri di ricerca.

In tempi recenti si è dedicato con crescente interesse alla fotografia di reportage.

 

 

 

BelleFoto pubblica esclusivamente contenuti ed informazioni forniti dai rispettivi autori e proprietari legali del copyright

 

 

 

NOTE IMPORTANTI:


– BelleFoto non ha carattere di periodicità e non rappresenta “prodotto editoriale” ex L.62/2001…

– Testi, immagini e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari del © copyright.

– Il sito BelleFoto declina ogni responsabilità concernente i contenuti dei siti segnalati.

 

La Passione di Cristo a Sordevoloultima modifica: 2010-09-17T12:00:00+02:00da bellefotoblog
Reposta per primo quest’articolo