La mantide simmetrica

La-mantide-simmetrica.jpg

È incredibile come la posizione assunta da questa mantide sul posatoio, abbia creato geometrie armoniose e pressoché perfette. © Melchiorre Pizzitola Melchiorre Pizzitola, nato a Termini Imerese (Pa) il 7 agosto del 1961 all’età di sette anni mi trasferisco con la famiglia a Bologna dove vivo tutt’ora. Mi piace l’arte in generale ed in particolar modo la musica e la fotografia. Ho ricominciato … Continua a leggere

Surrealismo

Surrealismo.jpg

La realtà può diventare surreale. Basta isolare i soggetti da ciò che li circonda e guardarli da un punto di vista diverso da quello abituale. © Rina Ciampolillo   Rina Ciampolillo, pugliese di origine, vive e lavora a Roma da diversi anni. L’arte è sempre stata motivo trainante nella sua crescita. Inizia a disegnare da piccolissima e si diploma in … Continua a leggere

Bellezze allo specchio

Bellezze-allo-specchio.jpg

A spasso tra i campi fioriti, in provincia di Brescia sono rimasto colpito dell’armonia simmetrica e dalla bellezza di una coppia di libellule della specie Odonata: Sympetrum fonscolombii nell’armonico atto di nutrirsi. © Simone Tossani Fotocamera Nikon D3, con obiettivo Nikon Micro AF 200 f/4 D – 1/6 sec – f/22 – ISO 200. Simone Tossani, nato a Firenze il … Continua a leggere

Il diavolo rosso

Il-diavolo-rosso.jpg

Un raro esemplare di Eresus Niger, un aracnide molto raro e inserito nella lista rossa delle specie a rischio di estinzione, fotografato lungo il crinale del Monte Bove (2.169 mt) – Parco Nazionale dei Monti Sibillini. © Giovanni Piccinini Giovanni Piccinini, nato ad Ascoli Piceno nel 1980, laureato in Scienze per la natura e l’ambiente, e tuttora iscritto al corso … Continua a leggere

Noi due… in equilibrio a testa in giù!

Noi-due...-in-equilibrio-a-testa-in-giù!.jpg

L’immagine descrive una metafora. Gocce d’acqua che rappresentano due persone controcorrente e il loro saper restare in equilibrio a testa in giù… insieme. © Rina Ciampolillo Lo scatto è eseguito con la tecnica del bokeh che, grazie alla bassissima profondità di campo, mi ha permesso di isolare bene i soggetti della foto e ottenere uno sfondo pastoso e colorato, quasi … Continua a leggere

L’orchidea piramidale

L'orchidea-piramidale.jpg

Quello delle orchidee selvatiche – nella foto un esemplare di Anacamptis pyramidali – è un mondo estremamente variegato e ricco di colori. © Alessio Di Leo Le specie nostrane non hanno nulla da invidiare, in quanto a bellezza, a quelle esotiche. La sopravvivenza di questi “gioielli dei prati” è legata al particolare tipo di habitat in cui crescono, un habitat … Continua a leggere

I segni della carne

I-segni-della-carne.jpg

“Siamo in viaggio, non lontano dai monti Alantika, in Camerun. Poco oltre il bush che arriva fino alla pista battuta, scorgiamo una famiglia di pastori Peul. Scendiamo dall’auto, sono le prime persone che incontriamo in tutta la giornata. © Simone Sturla C’è anche un bambino, piccolo, in braccio alla ragazza. Dividiamo con loro un po’ dell’acqua che portiamo. La ragazza … Continua a leggere

Il tessitore di sogni

Il-tessitore-di-sogni.jpg

Macro fotografia della deliziosa micro tela di un minuscolo ragno “silk-spider”. © Massimiliano Dorigo Maliau Basin: il “mondo perduto” del Sabah – Nel Sabah, che insieme al Sarawak costituisce la parte malese della grande Isola del Borneo, esistono ancora delle aree di foresta ancora integre e praticamente mai attraversate da esseri umani. Una di queste è il Maliau Basin Conservation … Continua a leggere

Silenzio! Si canta il fado

Silenzio!-Si-canta-il-fado.jpg

Nella foto, un pannello di azulejos (tipiche piastrelle di ceramica ornamentale portoghesi) rappresenta un famoso dipinto a olio – O Fado – del pittore portoghese José Malhoa (1855-1933) nel quale un suonatore di chitarra portoghese accompagna una cantante di fado, la musica che, per eccellenza, identifica il Portogallo. L’opera si trova all’interno del ristorante Abadia, in Rua do Ateneu Comercial … Continua a leggere

Tre vasi (forma e volume)

Tre-vasi-(forma-e-volume).jpg

Questi meravigliosi vasi sono di origine Egizia, hanno circa 4000 anni di vita. Si trovano esposti al Museo Civico Archeologico di Bologna che ha una sezione Egizia molto ben curata, ed inoltre cosa insolita di questi tempi è visitabile a costo zero. Sono rimasto affascinato dalle loro forme appena li ho visti, dalla loro apparente semplicità. Eppure questi tre vasi … Continua a leggere